Presenti:
- per Casalottilibera: Tonnina, Francesconi, Pietrolucci, Pacciani, Flavioni.
- per il Munipio XIII: Assessore al LLPP Rizzi, Ass.re Ambiente, Decoro, Mobilità Penna, Presidente Commissione LLPP Federici; Consigliere Menna.
Casalottilibera -dopo aver accompagnato gli ospiti in un breve giro sul territorio intorno a piazza Ormea presenta -ospitati dal centro Anziani Casalotti- il dossier recentemente raccolto, in base alle proprie osservazioni del/sul territorio e dietro segnalazione di alcune criticità segnalateci dai cittadini che ci hanno scritto ed elenca altre problematiche recentemente presentatesi alla ns osservazione.
- ASSENZA DI MARCIAPIEDI A CASALOTTI e SELVA CANDIDA: il Municipio risponde che -come si sa- la problematica è complessa e di difficile soluzione, per la mancanza di un'ampiezza della sede stradale che lo consenta. Casalottilibera fa presente che l'installazione di appositi parapedonali risolverebbe le situazioni più critiche;
- FERMATA ORMEA E SUA PERICOLOSITA': il Municipio pare conoscere bene la problematica (secondaria al prolungamento del muro di cinta del civico lì vicino) e ci comunica che i marciapiedi ivi esistenti sono (come tutti quelli della piazza) di proprietà privata. Il tutto rende difficile la risoluzione del caso;
- PARCHEGGIO SELVAGGIO DEI BUS SU VIA CASALOTTI DAVANTI ALLE SCUOLE: per q. riguarda la Scuola di fronte a Borgo Ticino, Casalottilibera prospetta la soluzione di creare degli stalli di sosta (ad ore) di fronte al parchetto della villa romana, riservandoli -in appositi orari- ai bus per gli alunni;
- SEGNALETICA ORIZZONTALE: Casalottilibera segnala l'assenza completa della sua manutenzione ed il Municipio rilancia, chiedendoci -in mancanza di fondi per manutenere tutta la segnaletica- di segnalare le zone che hanno una priorità (scuole e attraversamenti "sensibili"). Vedremo di collaborare. Nelle more di questo argomento, l'assessore Rizzi comunica che è stato assegnato l'appalto per il rifacimento dell'intera asfaltatura di via Casalotti dalla rotatoria esistente all'incrocio con Borgo Ticino.
- PROBLEMATICHE VIARIE:
a) segnaliamo la problematica della pericolosità dello stop presente su via Forno Saraceno all'incrocio con via Tellera; stop che viene raramente rispettato e che crea situazioni di pericolo. Le risposta del Municipio è quella che ipotizzavamo: lo stop è stato installato, per rallentare i veicoli che procedono sulla via stessa.
b) rinnoviamo anche la preoccupazione degli abitanti e dei cittadini che frequentano il Parco della Cellulosa, per l'elevata velocità dei veicoli sulla via omonima. Il Municipio risponde che, per la creazione di una "zona 30 km/ora" e dei relativi attraversamenti pedonali, manca solo il nulla osta di Roma Natura.
c) via santa Seconda: segnaliamo il susseguirsi di sprofondamenti e cedimenti del manto stradale e l'otturamento di tutti i tombini; specie quelli davanti all'ufficio PT. Ci viene comunicato che il problema a monte è quello del difetto tecnico della raccolta delle acque piovane; acque che vanno a finire nelle fogne per le acque scure (e di qui -cosa che è contro legge- al depuratore); fogne che non reggono l'aumento dei flussi piovani causato dai mutamenti climatici e che creano i cedimenti in oggetto. Lo stesso problema è presente su via Capriglio, dove esiste un apposito impianto di sollevamento delle acque piovane; impianto che non sempre funziona a dovere;
d) via Casal del Marmo: segnaliamo il completo ammaloramento dell'asfalto fino alla prima rotatoria per il Gra. Il Municipio comunica che è stato assegnato l'appalto e che nel 2018 dovrebbero partire i lavori di ripristino completo.
- PROBLEMATICA DELLE AREE VERDI E DELL'ILLUMINAZIONE SU VIA PONZONE E LIMITROFE: il Municipo comunica che le aree verdi e tutto ciò che le circonda sono ancora "in convenzione" (fatte da privati a scomputo) e che l'illuminazione della zona è ancora curata da Areti, per vistosi difetti delle opere (sempre fatte da privati); difetti che non hanno ancora consentito il passaggio del tutto ad Acea, per il fallimento del collaudo delle opere stesse. Ci comunicano che il tutto cmq è seguito dagli organi competenti e si sta lavorando, per risolvere la problematica.
- CANTIERE DELLA NUOVA BOCCEA: Casalottilibera esprime i propri dubbi sulla tempistica ed elenca le problematiche non ancora risolte; problematiche che molti cittadini ci hanno segnalato negli ultimi tempi e fra le quali, la più “sentita” è quella dei futuri attraversamenti pedonali per la/dalla scuola 590.
- MERCATO ORMEA E BORGO TICINO: Casalottilibera ripropone la problematica del progressivo abbandono del mercato di Borgo Ticino, proponendo l'installazione in loco di alcuni dei servizi municipali, per i quali i cittadini di Casalotti e dintorni devono percorrere svariati km. Il Municipio prende atto della richiesta