Le Associazioni di Cittadini del quadrante Nord Ovest ( Casalotti, Selva Candida, Selva Nera, Pantan Monastero, Montespaccato) ,si sono riunite  in assemblea pubblica il giorno 22 marzo 2012 per concordare azioni di protesta e sensibilizzazione nei confronti delle Istituzioni,in merito al blocco dei lavori per l' allargamento della via Boccea da via Mingazzini a via di Selva Candida, opera attesa da oltre tre lustri.

La gara per l'aggiudicazione  del progetto  è stata espletata e conclusa, tuttavia, l'imminente apertura del cantiere - promessa in più occasioni sia dall'Assessore Ghera che dal Presidnete del Municipio XVIII Giannini -risulta sospesa a causa dei vincoli imposti dal "patto di stabilità".

I cittadini del quadrante Nord Ovest,  stanchi di aspettare e di subire una situazione ormai divenuta insostenibile, il giorno 28 marzo  si sostituiranno all'immobilità delle Istituzioni ed "apriranno" il cantiere della via Boccea,al fine di ottenere il diritto ad una migliore qualità della vita ed ad una mobilità adeguata alle mutate esigenze dettate dall'abnorme sviluppo edilizio. Il cantiere verrà aperto all'incrocio tra Via di Boccea e Via di Casalotti alle ore 17 di mercoledì 28 marzo 2012.